LUISS

Ufficio Stampa

LUISS University Press

LUISS University Press è un marchio editoriale interamente controllato dalla Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli, attraverso Pola srl.
Attiva dal 2000, ha pubblicato, negli anni, più di 200 titoli

 

  • Alto volume -Politica, comunicazione e marketing – Francesco Giorgino

    cover_imgLa politica sta diventando sempre più comunicazione e marketing. Dagli Stati Uniti all’Italia si sta consolidando un nuovo modo di conquistare e gestire il consenso elettorale. E, dunque, di far politica. Nell’era del populismo e del sovranismo, nell’era del primato dei dati e dei social network, a contare è più la rappresentazione nella sfera pubblica mediata che la rappresentanza.

 

 

  • Contro la vostra realtà – Come l’estremismo del web è diventato mainstream – Angela Nagle

    nagle_cop_06

    • Hacker, blogger e troll sono stati salutati anni fa come gli alfieri di una nuova libertà. Niente di più sbagliato: nei luoghi oscuri del web, tra alt-right, misogini integralisti, teorici dell’anti-illuminismo e difensori della razza ariana, è nato e cresciuto il movimento che mirava a distruggere la democrazia – e che forse, oggi, ci è finalmente riuscito.

     

 

  • La marcia russa -Vladimir Putin e la costruzione del potere mondiale – Antonio Badini

    badini_cop_03Dalla sua ascesa al Cremlino come “Capo di Stato temporaneo” nel 1999 al suo quarto mandato presidenziale, Vladimir Putin è non solo riuscito a trasferire dall’URSS alla Russia lo status di grande potenza, ma anche a porre il suo paese come modello alternativo alla democrazia liberale in crisi di identità.

 

 

 

  • La classe compiaciuta – Come abbiamo smesso di innovare e perché ce ne pentiremo – Tyler Cowen

    cover_finalProgresso e innovazione sono parole care a molti, immancabili nei piani industriali e onnipresenti nelle dichiarazioni dei politici. Ci siamo talmente abituati all’idea di cambiamento da ritenerla indelebilmente iscritta nel DNA delle civiltà occidentali, e da pensare a noi stessi come a una società in perenne movimento.

 

 

 

  • Karl Marx nel XXI secolo – Sebastiano Maffettone

    copertina_sitoIn un’epoca dove il concetto di capitale sembra obsoleto, dove le fabbriche sono sempre più automatizzate e i diritti dei lavoratori sembrano un discorso ormai superato, c’è ancora bisogno di Karl Marx.

 

 

 

  • Le sanguinarie – Storie di donne e di terrore – Sofia Cecinini

     

    cecinini_cop_02È il 9 agosto 2001, una giovane coppia passeggia verso una pizzeria di Gerusalemme est, poi la ragazza si allontana.Dopo pochi minuti l’esplosione, il kamikaze salta in aria con altre 15 persone, di cui otto bambini. Spesso la partecipazione di donne ad atti terroristici è spiegata come un atto di costrizione, di obbedienza agli uomini. Ma questa ragazza  non ha solo accompagnato il suo martire: lo ha reclutato progettato l’attentato.

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.